Al via la procedura sperimentale dell’Agenzia delle Entrate di analisi del rischio di evasione tramite l’utilizzo delle informazioni in possesso degli intermediari finanziari. Le liste di verifica, per le società di capitali e di persone, comprendono quelle che nell’anno di imposta 2016, in assenza di presentazione della dichiarazione dei redditi e/o Iva o inviate “prive di dati significativi”, risultano, invece,  intestatarie di conti con movimenti ritenuti significativi.