Il nuovo modello RLI per la richiesta di registrazione e adempimenti successivi – contratti di locazione e affitto di immobili è stato approvato e pubblicato ieri con il Provvedimento 112605, assieme alle istruzione e alle specifiche tecniche per la trasmissione in via telematica. Con tale modello è possibile

  • richiedere la registrazione,
  • comunicare proroghe, cessioni, subentro e risoluzioni dei contratti di locazione e affitto di beni immobili,
  • esercitare o revocare l’opzione della cedolare secca,
  • registrare contratti di affitto dei terreni e degli annessi titoli PAC,
  • comunicare il subentro nel contratto di locazione, ad esempio in caso di successione mortis causa,
  • comunicazione dei dati catastali;
  • denunce relative ai contratti di locazione non registrati, ai contratti di locazione con canone superiore a quello registrato o ai comodati fittizi;
  • registrazione dei contratti di locazione con previsione di canoni differenti per le diverse annualità;
  • registrazione dei contratti di locazione a tempo indeterminato;
  • ravvedimento operoso;
  • registrazione dei contratti di locazione di pertinenze concesse con atto separato rispetto all’immobile principale.