Con il Provvedimento del 30 giugno 2020, l’Agenzia delle Entrate ha adeguato i precedenti provvedimenti, alla proroga al 1° gennaio 2021, prevista dal Decreto Rilancio circa la scadenza dell’obbligo di trasmissione dei corrispettivi telematici giornalieri.

Il Decreto Rilancio ha, infatti, modificato i termini di adeguamento all’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi telematici giornalieri da parte degli esercenti al dettaglio e attività assimilate, prorogando la scadenza al 1° gennaio 2021.

Inoltre, il Decreto Rilancio ha prorogato alla stessa data anche l’entrata in vigore della lotteria degli scontrini.