Il Garante della Privacy boccia la fatturazione elettronica: con un parere pubblicato oggi il Garante smonta il sistema predisposto per far partire dal primo gennaio 2019 la trasmissione e conservazione delle fatture elettroniche. Il provvedimento attualmente in vigore, secondo il Garante, presenta rilevanti criticità in ordine alla compatibilità con la normativa in materia di protezione dei dati personali.