Con il provvedimento del 9 luglio 2018 si dà il via libera al pagamento con modello F24, anzichè con F23,  delle somme dovute in relazione alla registrazione degli atti dell’autorità giudiziaria richieste dall’Agenzia delle entrate.