È possibile versare il saldo Iva 2016, scaturente dalla dichiarazione annuale, entro il prossimo 31 luglio, maggiorando ulteriormente dello 0,40 per cento l’importo dovuto al 30 giugno 2017. La stessa regola vale per i soggetti con esercizio (ai fini delle dirette) non coincidente con l’anno solare.