L’ANPAL informa che, in considerazione della pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Decreto-legge 28 gennaio 2019 n. 4 che istituisce il Reddito di cittadinanza, a partire dal 29 gennaio 2019 è disabilitata nel portale Anpal la funzionalità di richiesta di nuovi assegni di ricollocazione per i lavoratori in Naspi.

Infatti, l’articolo 9, comma 7, dello stesso Decreto dispone che sia sospesa fino al 31 dicembre 2021 l’erogazione dell’assegno di ricollocazione ai soggetti beneficiari di Naspi da almeno 4 mesi (di cui all’art. 23, comma 1, del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150).

L’ANPAL precisa, comunque, che gli assegni già emessi continueranno ad avere efficacia sino al termine del periodo di assistenza intensiva previsto.