Aumentano le aliquote dei contributi INPS 2019 dovuti per gli operai assunti a tempo determinato ed indeterminato.

A fornire i dettagli in merito ai contributi dovuti dalle imprese per gli operai agricoli è la circolare INPS n. 37, pubblicata il 7 marzo 2019, contenente le nuove tabelle per il calcolo.

L’aumento dei contributi, pari allo 0,20% su base annua, è l’effetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo n. 146 del 16 aprile 1997, il quale all’articolo 3, comma 1, prevede che le aliquote contributive dovute al FPLD (fondo pensioni lavoratori dipendenti) dei datori di lavoro agricolo con operai siano elevate annualmente fino al raggiungimento del 32,30%.

Per il 2019 l’aliquota contributiva applicata alle aziende agricole che impiegano operai a tempo indeterminato, determinato e assimilati è fissata nella misura complessiva del 29,10%, di cui l’8,84% a carico del lavoratore.

circolare_numero_37_del_07-03-2019