Per l’accesso ai registri IVA precompilati, L’Agenzia delle Entrate, in risposta ai quesiti sul provvedimento attuativo dell’8/7/2021, per quanto attiene il ruolo degli intermediari, ha chiarito che essi, se già delegati dal contribuente alla consultazione delle fatture elettroniche o dei dati rilevanti ai fini Iva, possono accedere alle bozze dei documenti Iva del cliente predisposti dall’Agenzia per consultarli, modificarli o convalidarli.